VARIANTE LAGO DELLA BALMA

Partenza: Alpe Larecchio (1895 metri)
Dislivello: d+ 585 m.
Tempo: 1h 45 min.

Si tratta di un itinerario alternativo a quello classico di salita al Colle Valdobbia e passa per l’Alpe Larecchio e il Lago della Balma. Meno frequentato, più lungo e più impegnativo del sentiero classico, è percorso per lo più al ritorno e permette di visitare il solitario Vallone della Plaida.

 

Giunti all’Alpe Larecchio si procede in direzione delle case a destra della conca prativa. Alle spalle dell’Agriturismo Alpe Larecchio si prende il sentiero che risale il costone di radi larici tra i due torrenti della Plaida a sinistra e di Valdobbia a destra. Si esce nel pascolo dell’Alpe Valdobbia m 2125 (ore 0.30). Da qui si gode di un bellissimo panorama sui prati del Larecchio e del Corno Bianco. Tenendo la sinistra del sentiero si entra nel vallone della Plaida e lo si risale sulla sinistra orografica fino al ripiano del Lago della Balma m 2302 (ore 0.30-1). Si costeggia il lago verso destra, senza sentiero, destreggiandosi sulla pietraia, riprendendo poco sopra la ripida traccia che conduce alla dorsale che scende dalla Punta della Plaida. Raggiunta una selletta, ci si trova di fronte all’Ospizio Sottile, posto a cavallo del Colle Valdobbia a m 2480, che si raggiunge con un traverso in piano verso destra (ore 0.45- 1.45). Dal colle, scendendo sul versante piemontese si raggiunge con un sentiero in costante discesa il bivio con l’alpe Larecchio e si rientra dallo stesso sentiero dell’andata, verso Sant’Antonio.

  • Black Icon Instagram

P.Iva:11146830960 Cell: +39-3284754869 Simone  Mail: rifugiosottile@gmail.com  PEC:rifugiosottile@pec.it Sede: Riva Valdobbia (VC), Piemonte, Italia